Un piccolo passo per una donna, un gigantesco balzo per l’umanità

Tutti conosciamo la famosa frase «That’s one small step for man, one giant leap for mankind.» «Questo è un piccolo passo per uomo, un gigantesco balzo per l’umanità.», pronunciata da Neil Armstrong il 21 luglio 1969 mentre compiva il primo passo in assoluto sulla superficie lunare.

A 52 due anni da quell’avvenimento la Nasa punta i suoi occhi su Marte, e riesce a realizzare i suoi obiettivi lanciando in 7 minuti la sonda Perseverance dalla Terra al suo pianeta vicino. La sonda è incaricata di prelevare dei pezzi di suolo marziale di modo da poterli studiare una volta tornati sul pianeta terra e  verifica la presenza di esseri viventi. 

Ma la NASA sogna in grande, infatti il loro obiettivo ultimo è quello di creare una colonia su Marte, di modo da poter salvare la razza umana in futuro. La principale candidata di questa missione è Alyssa Carson, giovane di 19 anni originaria della Louisiana. La sua passione per lo spazio, ed in particolare per Marte, nasce all’età di soli 3 anni; infatti, dopo aver visto il programma “The Backyardigans”, è rimasta abbagliata dalla bellezza e dalla misteriosità di quell’infinito in cui il nostro pianeta fluttua, e dopo aver appreso che nessuno è mai stato su Marte il suo sogno è diventato essere la prima persona ad arrivarci. Da quel momento ha dedicato la sua vita alla realizzazione della sua ambizione più grande, diventando la prima persona ad aver completato il programma Passaporto della NASA per esplorare lo spazio.

Ad oggi, questa piccola donna classe 2001, è la persona più giovane ad essere stata ammessa e ad aver concluso con pieno successo l’Advanced Space Academy. Il voler realizzare il suo sogno, però, non l’ha tenuta lontano dagli studi: Alyssa conosce e studia le materie scolastiche in 4 lingue: inglese, cinese, spagnolo e francese. Questa ragazza ama avere interessi anche al di fuori della scuola, infatti ha studiato per diversi anni pianoforte e balletto, e vanta di immense abilità sportive. Attualmente la ragazza si sta dedicando agli studi in astrobiologia al Florida Institute of Technology, probabilmente per completare la laurea STEM (Science, Technology, Engineering and Mathemathics), necessaria per essere selezionata per il progetto che le permetterà di realizzare il suo sogno nel non così lontano 2026.

Alyssa Carson a 17 e 13 anni, immagini da Facebook
Alyssa Carson nella sua camera a tema spazio

Dolce avena e cioccolato | ricetta vegana

front view of a jar of chocolate overnight oats

Dolcetto semplice e veloce perfetto per iniziare la giornata o come merenda pomeridiana.

Ingredienti:

  • 12o g di avena (quella che preferisci)
  • 5 g di semi di chia
  • 28 g di cacao amaro in polvere
  • 240 ml di latte di soia
  • 60 g di crema al cocco
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 1 o 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • Gocce di cioccolato o frutta (consiglio banana, lamponi o  mirtilli) da aggiungerci sopra

Procedura:

Mettere da parte circa tre barattolini in vetro dovre andremo a riporre il prodotto per conservarlo.

In una ciotola aggiungere in questo ordine avena, semi, latte, cacao, crema di cocco e vaniglia.

Mescolare tutti gli ingredienti fino a quando il composto non risulterà compatto. 

Lasciar riposare qualche minuto. 

Riporre il restante composto nei barattoli e sigillarli bene.

Conservare i barattoli nel frigo per al massimo 5 giorni (di notte l’avena si inspessisce, quindi eventualmente prima di mangiarla aggiungere del latte).

Prima di mangiare il dolce ottenuto farcirlo come si preferisce.

Buon appetito!

Gonne e eyeliner anche per i ragazzi

Da sempre trucco e abiti sono visti come degli accessori prettamente femminili, ed è per questo che vengono ritenuti un lusso che solo le donne si possono permettere. Negli ultimi tempi, però, sui social alcuni ragazzi si sono scatenati e hanno rifiutato i canoni imposti dalla società, iniziando ad utilizzare i cosmetici per esprimere la loro personalità e dare sfogo alle loro idee di bellezza. Sui social alcuni hanno già rivendicato la possibilità di poter usare il mascara, mentre influencer come Vinnie Hacker, Fedez e Lil Huddy hanno dimostrato che trucchi tradizionali come eyeliner, matita e smalto colorato possono essere utilizzati anche dagli uomini senza che perdano la loro preziosa mascolinità. Anche marchi famosi di cosmetici stanno iniziando a produrre linee di make-up maschili, come la linea Boy de Chanel  di Chanel, uscita nel 2018.

Ma non solo il trucco è oggetto di ribellione, infatti dallo scandalo sul red carpet di Billy Porter nel 2019, a quello più recente che ritrae il cantante britannico Harry Styles sulla copertina di Vogue novembre 2020 mentre indossa una gonna, gli uomini sempre più frequentemente stanno iniziando ad usare indumenti e colorazioni di stoffe che fino a poco tempo fa erano un’esclusiva femminile. Per dimostrare che non esistono realmente vestiti da donna o da uomo anche il famoso cantante italiano Ghali ha iniziato ad indossare scarpe e stivali muniti di tacco.

Ormai anche i marchi di moda più famosi stanno iniziando a produrre sempre più linee di moda unisex e genderless iniziando dalle camicie in pizzo per uomo di Gucci fino ad arrivare ai gioielli senza sesso di Valentino.

Con la Generazione Z si sta iniziando un passaggio dall’unisex all’a-sex, un concetto di moda con libertà di espressione e uguaglianza dei sessi.

Harry Stiles, shooting per copertina Vogue
Vinnie Hacker, dal profilo Instagram @vinniehacker